Home » Limba Sarda » Varie » Giuanninu Franchini: S'aradu 'e linna

Immagini del paese

IMG_2876.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 11099829

Notizie del giorno

 
Giuanninu Franchini: S'aradu 'e linna PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 52
ScarsoOttimo 
Mercoledì 23 Febbraio 2011 01:10

Prendendo spunto da una nostra conversazione sull’aratro di legno, il mio amico Giovannino Franchini, che si diletta a scrivere in sardo componendo versi, si è divertito a illustrarmene tutte le parti. Lo ha fatto con sette quartine, che pubblico per il piacere di chi non ricorda più com’era fatto s’aradu ‘e linna dei nostri padri. Ma anche di chi non lo ha mai conosciuto quell’attrezzo che tanto fece sudare i messajos del passato. In disuso ormai da tanti anni. (c.p.)

---

Su pezzu pius robustu su ‘entale,

su chi dissodaiat terra cheva,

a segus piantada fit s’isteva,

pro guida gighiat su manale.


Linna istajonada naturale

in mesu piantada fit s’ispada,

solu a ferru giughiat s’alvada

pretziosa a incasciu in su puntale.


Lotta manna fit su laoronzu,

massimu a bogare ‘eranile,

in s’istlava bi fit su traessile

regula ‘e su timone fit su conzu.


Pro fagher sulcu largu sas urija(s)

tra isteva e timone sa cojana,

subra sas urijas sa subrana,

in punta ‘e su timone sa cabija.


Una parte ‘e s’annu gherra gherra

pro faghere incunza e laore,

a furia ‘e sacrifizios e suore

cglìana sos frutos de sa terra.


Cun fide e isperanzia sentore

preghende in annadas amigas,

ismentighende penas e fadigas

campaiana familia eun onore.


Chi nde traten’ancora non bi creo,

como sun’in voga sos tratores,

cun arados mannos e minores

sos de linna sun pezzos de musèo.

Didascalia delle parti dell’aratro sardo di legno disegnato dall’autore:

1 Bentale

2 Alvada

3 Traessile

4 Isteva

5 Manale

6 Cojana

7 Urijas

8 Subrana

9 Ispada

10 Conzu

11 Timone

12 Cabija

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Febbraio 2011 00:40
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):