Home » Istituzioni » Il Comune » Chiaramonti, abitanti ancora in calo

Immagini del paese

Immagine 007.jpg

Statistiche

Tot. visite contenuti : 11123347

Notizie del giorno

 
Chiaramonti, abitanti ancora in calo PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Sabato 23 Gennaio 2010 10:49

Prosegue senza sosta lo spopolamento di questo paese. I 1.805 abitanti del 2007 sono passati a 1.972 del 2008, attestandosi su 1.773 unità il 31 Dicembre scorso.

Fatti i conti, il servizio demografico del comune registra saldi ancora negativi. Su quasi tutti i fronti: popolazione, immigrati ed emigrati. Ma non per i matrimoni celebrati. Che nel 2009 segnano un aumento rispetto a un anno prima.

Proviamo ad analizzare i dati che, con la cortesia e la disponibilità di sempre, ci ha fornito la responsabile del servizio anagrafe. Del che la ringraziamo.

Rispetto all'anno precedente, il 2009 registra una perdita secca di -19 abitanti (-13 nel 2008). L'anno scorso sono nati appena 11 bambini: due meno che nel 2008. I morti, invece, 21; tanti quanti l'anno prima. Facendo la somma algebrica, si ha che nel 2009 questi superano i nati di dieci punti. Ma abbiamo detto prima che il calo complessivo della popolazione è stato di -19 unità. Dove sono andati a finire gli altri nove? Vediamo.

Il movimento migratorio registra 27 immigrati, dei quali 12 dall'estero (di cui 2 extracomunitari). Ma emigrano altrove 36 residenti. Di questi, uno solo va oltremare e si trasferisce a Torino; e 35 si stabiliscono in comuni sardi. E così i conti tornano: -10 di saldo naturale sommato a -9 di quello migratorio fa -19. Che, in cifra assoluta, ci dà il calo demografico del 2009.

Sono 10 i matrimoni celebrati, +2 rispetto all'anno precedente. Quattro col rito civile (+1 sul 2008) e sei con rito concordatario (+1 rispetto all'anno prima). L'anagrafe registra una sola convivenza. Si tratta del centro anziani "Le Rondini", che ospita circa 18 persone di entrambi i sessi.

Che dire? La lettura di questi dati non ci mette di buonumore. Non può. Soprattutto ove si consideri che, negli anni Cinquanta, il paese contava oltre 3.300 abitanti. Da allora, ne abbiamo perso quasi la metà strada facendo. Viene difficile crederci; ma è così.


 

Ultimo aggiornamento Lunedì 25 Gennaio 2010 17:40
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):