Home » Limba Sarda » Patatu Giuanne, poeta pintzionadu » Giuanne Patatu: Sa poesia

Immagini del paese

Immagine 005.jpg

Statistiche

Tot. visite contenuti : 9978485

Notizie del giorno

 
Giuanne Patatu: Sa poesia PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 15
ScarsoOttimo 
Giovedì 19 Febbraio 2009 15:22
Sa poesia est bella che fiore
che lizu delicadu de natura;
chena pretesas, nâdu da-e s'amore,
o chi siat curadu o chena cura.

Ispampinat bellesa e colore,
allegrende anzone e pastura
e cuat de s'ijerru su rigore,
festa fattend'a onzi criadura.

Sa poesia sos poetes unit,
viven sempre felitzes, cuntentos;
cun paga cosa fàghene sa festa.

Pulìtiga non b’at chi los disunit,
cantan giojas santas e lamentos,
ch'accisan badde, montagna e foresta.
Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Febbraio 2009 15:27
 
Commenti (1)
Sa Poesia
1 Venerdì 27 Febbraio 2009 02:15
N. Leonarda Scanu
Questa è una bellissima poesia dai versi delicati e profondi. Pur non avendo capito tutte le parole nonostante l’abbia letta più volte, ci fa capire che tutto ciò che è poesia; e sicuramente il Poeta si riferisce all’arte in generale (poesia, musica, pittura, ecc.), non deve dividere e nemmeno dev’essere contaminata dalla politica.


Spero tanto che in futuro i politici sia di sinistra che di destra la smettano di coinvolgere gli artisti nelle loro campagne elettorali... vorrei aggiungere dell’altro... cioè i vantaggi che questi ultimi ne traggono, ma preferisco fermarmi qui. Lascio a voi le conclusioni.


Ringrazio e saluto cordialmente


N. Leonarda Scanu / Roma

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):