Home » Archivio - Chiaramonti Notizie » Comune » Chiaramonti: calo demografico in picchiata

Immagini del paese

Chiaramonti panorama 15.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 11124393

Notizie del giorno

 
Chiaramonti: calo demografico in picchiata PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 11
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Mercoledì 16 Gennaio 2008 23:54

Tirate le somme a fine d'anno, le risultanze dicono, impietosamente, che Chiaramonti continua a perdere abitanti: siamo appena 1.805, di cui 884 maschi e 921 femmine. E ciò accade nonostante il saldo 2007 fra nascite (20) e decessi (19) sia positivo (+1). Nel corso dell’anno appena passato, i trasferimenti in altri centri sono stati 30, a fronte di 25 nuovi arrivi; pertanto la somma algebrica fra il saldo migratorio (-5) e il saldo fra nati e morti (+1) fa registrare 4 abitanti in meno rispetto al 2006. I matrimoni sono stati complessivamente 14: 11 dei quali celebrati col rito concordatario; 3 davanti al sindaco.

I dati li ha forniti l’ufficio Anagrafe del Comune, che ringraziamo per la cortesia e la disponibilità.

Dunque, abbiamo perso 110 abitanti in sei anni. Dal punto di vista demografico siamo tornati indietro di un secolo e mezzo. Nel 1861, anno della proclamazione del Regno d’Italia, questo comune contava 1802 anime; appena tre in meno rispetto a oggi. I dati esposti mettono addosso la malinconia. Non è bello né gratificante guardarsi attorno e constatare che, strada facendo, continuiamo a “perdere pezzi”. Mi si passi l’espressione, di certo poco felice; ma efficace a illustrare la condizione attuale di questo paese.

Può essere interessante ripercorrere a ritroso l’andamento demografico di Chiaramonti negli ultimi trecento anni. La popolazione ha raggiunto il picco massimo nel 1956. Le emigrazioni all’estero e nel triangolo industriale del Nord Italia degli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento sono state un vero e proprio salasso, dal quale il paese non si è più ripreso. Il distacco dei chiaramontesi di Su Sassu (più di trecento unità), confluiti nel comune di Erula costituitosi nel 1988, ha fatto il resto.

Riportiamo di seguito, i dati relativi al numero degli abitanti dal 1688 a oggi, desunti dagli archivi comunali e dai censimenti ISTAT:

1688: 634
1698: 856
1728: 1.238
1821: 1.500
1834: 2.100
1861: 1.802 (17 Marzo: proclamazione del Regno d’Italia)
1881: 1.746
1901: 2.099
1911: 2.340
1921: 1.994
1931: 2.150
1936: 2.289 (9 Maggio: proclamazione dell’Impero d’Italia)
1941: 2.713
1951: 2.694
1956: 3.119 (il picco massimo della popolazione)
1961: 2.472
1971: 2.252
1981: 2.196
1991: 1.997
2001: 1.915
2007: 1.805

 

Le foto:

a sinistra, il centro storico e Su Monte 'e Cheja con i ruderi del Castello dei Doria (XIII secolo) visti da Codinarasa

a destra: quel che resta della torre del Castello dei Doria

Ultimo aggiornamento Domenica 02 Marzo 2008 23:12
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):