Home » Eventi » Ora la palestra comunale di Chiaramonti ha un defibrillatore

Immagini del paese

p.repubblica3.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 7273143

Notizie del giorno

 
Ora la palestra comunale di Chiaramonti ha un defibrillatore PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Venerdì 25 Maggio 2018 10:19

Lo ha donato la Fap-Acli, che ha pure finanziato il corso di addestramento dei volontari, scelti fra i soci del Tennis Club e della locale Croce Azzurra


Ce n’era bisogno da tempo; ma nessuno, finora, vi aveva provveduto. Ci hanno pensato i soci della Fap-Acli (Federazione Anziani Pensionati) a dotare di un defibrillatore la nostra palestra comunale, la cui gestione è in carico al Tennis Club Chiaramonti.

Com’è noto, il defibrillatore è un apparato prezioso al quale si ricorre nei casi di arresto cardiaco, non infrequenti nei luoghi in cui si praticano attività sportive. Grazie all’intervento di Gavinuccio Pinna, socio e attivista impegnato dell’Acli provinciale, la Fap ha disposto la donazione, accolta con molto favore dai destinatari. Com’era naturale che fosse.

Ma c’è di più: la stessa Fap ha finanziato il corso di formazione per l’utilizzo del defibrillatore, svoltosi a cura del 118 e al quale hanno partecipato ben 18 volontari scelti fra i soci del Tennis Club e dell’associazione di pubblica assistenza Croce Azzurra.

Nei giorni scorsi e nella sala del Consiglio comunale, si è svolta la cerimonia della consegna dell’apparecchio e degli attestati di partecipazione al corso citato. La cerimonia ha avuto luogo alla presenza del presidente del Fap Gianni Dettori, del commissario dell’Acli provinciale Salvatore Sanna e dei presidenti della Croce Azzurra Stefania Oggiano e del Tennis Club Chiaramonti Sandro Muroni.

Volti soddisfatti e sorridenti hanno fatto da cornice all'evento, che si è concluso con un rinfresco, al quale hanno partecipato tutti i presenti. La disponibilità, all’interno di una struttura sportiva, di tale strumento sanitario contribuisce a rasserenare ulteriormente chi vi si reca per lo svolgimento delle attività. A carattere agonistico e no.

Ci uniamo con animo grato a tutti coloro che hanno detto grazie ai donatori del defibrillatore e a chi ne ha caldeggiato l’offerta. Con la speranza che quell’apparecchio non debba essere mai usato.


 

Ultimo aggiornamento Venerdì 25 Maggio 2018 13:08
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):