Home » Commenti agli articoli » Lista » Non una gara, ma un'incisione su un disco a 78 giri

Immagini del paese

Chiesa Cunventu 1.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 11099325

Notizie del giorno

 
Non una gara, ma un'incisione su un disco a 78 giri
Scritto da Tore Patatu   
Mercoledì 07 Settembre 2016 18:01

Le meravigliose ottave riportate sopra non sono state cantate in una gara, ma incise su un 78 giri, facilmente rintracciabile in commercio, nell'edizione in musicassetta, realizzata alcuni anni fa.

Ninniri aveva esordito come cantadore a chiterra e aveva una bellissima voce. Fu proprio il grande Cubeddu a convincerlo a cantare in poesia. I due, se non ricordo male, erano legati dal vincolo de s'ozu santu e avevano un grande rispetto uno dell'altro.

Potrebbe anche darsi che in precedenza abbiano cantato insieme questo tema in una gara sul palco e, successivamente, scegliendo le ottave più significative, abbiano deciso di incidere il disco, Cubeddu cantò molte volte il tema della madre, ma l'ottava più bella su di lei la cantò in una gara in cui gli avevano assegnato il tema del figlio che stava per partire a fare il servizio militare. Ne venne fuori un capolavoro assoluto che i cantadores a chiterra eseguono ancora oggi sul modello de sa disisperada: O mama isconsolada.

---

Molto bene, Tore. Grazie per il contributo, interessante e originale. (c.p.)

 
Questo è un commento di "Sa mama e s’Isposa"