Home » Limba Sarda » Varie » Premio di Poesia Satirica "Larentu Ilieschi"

Immagini del paese

MVC-003F.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 11124138

Notizie del giorno

 
Premio di Poesia Satirica "Larentu Ilieschi" PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 16
ScarsoOttimo 
Mercoledì 23 Giugno 2010 10:47

La cerimonia della premiazione si terrà a Ploaghe il 26 giugno alle ore 19

di Salvatore Patatu

Nei giorni scorsi si è riunita la commissione preposta dal comune di Ploaghe per la valutazione delle opere partecipanti al 1. concorso di poesia satirica dedicato alla figura dell'illustre cittadino ploaghese Lorenzo Ilieschi, scomparso cinque anni fa a 93 anni.

La commissione, composta da Domitilla Mannu, Luca Mele, Paolo Pulina, Salvatore Tola e Gerolamo Zazzu, era coordinata dal presidente del Comitato per il Canto Sardo Salvatore Patatu, che fungeva da segretario senza diritto di voto.

Il numero delle opere pervenute è stato piuttosto rilevante e ciò sta a testimoniare il successo riscosso dall'iniziativa. Le poesie della sezione A (aperta a tutti i concorrenti), in regola con le norme del concorso, sono state 135. Alla sezione B, invece, (riservata agli alunni della scuola dell'obbligo), hanno partecipato trentadue allievi.

La cerimonia di premiazione avrà luogo nei locali del Centro Sociale di Ploaghe, sabato 26 giugno, alle ore 19.00.

La giuria ha assegnato dodici premi ai concorrenti della sezione A e sei a quelli della sezione B. I nomi dei poeti premiati, in ordine alfabetico, sono i seguenti:

L'u 'entu di und'i mani di Domenico Battaglia di La Maddalena.

Li tre re di Nico Bianco di Aggius.

Tot'unu est in Ollolai di Stefano Flore di Anela

S'ai poddu di Maddalena Frau di Sanluri.

Sa libertade di Antonio Longu di Macomer.

Riformas a su 'entu di Bachisio Longu di Macomer.

Sa Repùblica de sas bananas di Giovanni Domenico Maicu di Santulussurgiu.

La pulìtiga italiana di Domenico Mela di Castelsardo.

Chintales corrighinados di Giovanni Antioco Mura.

Una notte presidente di Giovanni Pira di Orgosolo.

Sa badanti po aiaiu di Vincenzo Piu di Nurri.

Poderes divinos di Angelo Porcheddu di Banari.

Per la sezione B sono stati premiati:

Samuele Denti di Santulussurgiu per Su fogu

Claudia Palmas di Santulussurgiu per Cherio

Marco Rossi e Arianna Sale di Florinas per la poesia In piata

Claudia Selis di Santulussurgiu per la poesia A s'alvèschida.

È stato premiato anche un lavoro di gruppo della 3a classe della Scuola Media di Florinas intitolato S'iscola nostra. Soltanto al momento della premiazione verrà comunicato e consegnato il premio conseguito.

Il concorso è stato organizzato dal Comune con la collaborazione tecnica del Comitato per il Canto Sardo "Antonio Desole" e coi contributi finanziari della Provincia di Sassari.

La cerimonia si aprirà coi saluti del sindaco dr. Francesco Baule e delle altre autorità presenti. Dopodichè sarà la volta di Paolo Pulina, funzionario dell'Assessorato alla Cultura della Provincia di Pavia e operatore culturale molto noto in campo nazionale, ploaghese di origine, che avrà il compito di illustrare la figura umana e poetica di Larentu Ilieschi.

A Pulina, che è responsabile Informazione e Comunicazione dell'Esecutivo nazionale della Federazione delle Associazioni Sarde in Italia (FASI), è stato assegnato il "Candeleri Piaghesu" nel 2006, per meriti culturali.

Si procederà, quindi, alla premiazione dei vincitori. Sono previsti i seguenti premi: 500.00 € al 1., 300,00 al 2. e 200,00 al 3. classificati nella sezione A. Libri per un valore di 250.00 € ciascuno ai due primi classificati della sez. B (Scuola Media e Scuola Primaria); 150.00 e 100.00, a ciascuno dei due allievi classificatisi al secondo e al terzo posto.

Sono state assegnate otto menzioni d'onore, tutte per la sezione A, con premi in libri per un valore di 150.00 € ciascuno.

I lavori saranno coordinati da Salvatore Patatu. Alla fine della cerimonia è previsto un simpatico rinfresco.

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Giugno 2010 13:04
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):