Home » Eventi » Domenica prossima “Ajò a Chiaramonti”

Immagini del paese

Chiaramonti panorama 12.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 8466408

Notizie del giorno

 
Domenica prossima “Ajò a Chiaramonti” PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 30
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Martedì 13 Aprile 2010 23:48

Si parte con la prima tappa di "Ajò in Anglona" 2010: 11 appuntamenti per raccontare la nostra storia

Domenica prossima prenderà il via a Chiaramonti la quarta edizione di “Ajò in Anglona”, la bella iniziativa che vede unite le undici Pro Loco anglonesi nell’intento, lodevole, di valorizzare questo territorio. Il programma, vario e articolato, prevede lo svolgimento di altrettante manifestazioni nei comuni ove tali associazioni esistono. E cioè Castelsardo, Chiaramonti, Erula, Laerru, Martis, Nulvi, Perfugas, Santa Maria Coghinas, Sedini, Tergu e Valledoria.

La presentazione dell’iniziativa si è tenuta oggi pomeriggio. A "Codinarasa" e all’aparto, avendo come scenario pressoché l’intera Anglona collinare. I rappresentanti delle singole Pro Loco, salutati cordialmente dal chiaramontese Alessandro Unali in veste di padrone di casa, si sono alternati al microfono per esporre le particolarità dei singoli programmi e le finalità che li animano.

Per quanto attiene a Chiaramonti, che domenica prossima farà da battistrada, si comincerà alle dieci con l’apertura degli stands. Si proseguirà alle ore 11.15, in piazza Repubblica e dopo la messa cantata delle 10.30, con l’apertura ufficiale, affidata anche quest’anno all’inventiva del cantautore nostrano Franco Sechi. Quindi l’aperitivo ai giardini pubblici.

Alle ore 13,00 avrà inizio la visita del centro storico. Lungo il percorso, i visitatori potranno fruire di punti di ristoro, che offriranno, per la modesta somma di 6 €, un pasto completo di antipasti, un primo e un secondo piatto, acqua, vino e digestivo. Il tutto confezionato con prodotti locali.

Alle 15,00, accanto ai ruderi del castello dei Doria, si terrà un convegno sulla storia medievale di questo paese, a cura della cattedra di Archeologia Medievale dell’Università di Sassari. Svolgeranno le relazioni il prof. Marco Milanese, il dott. Gianluigi Marras e la dott.ssa Mariarita Stangoni.

A seguire, sempre al Castello, un breve concerto dei cori maschile e femminile “Tzaramonte”. Quindi una esibizione di parapendio a cura dell’associazione “I Grifoni” presieduta da Tore Solinas. Dopo di che, intorno alle ore 17,00, si esibiranno i danzatori del gruppo folk “Santu Mattheu”.

Con inizio alle 16,30, altre visite dedicate ai siti di maggiore interesse culturale; ma con prenotazione (un euro di tiket) e guidate dalle dott.sse Maria Antonietta Solinas e Piera Porqueddu.

Infine, con inizio alle ore 19,00, musica in piazza Repubblica.

Come si vede, il programma è ricco e interessante. C’è da augurarsi, incrociando le dita, che il tempo meteorologico non ci si metta di traverso.

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 22 Aprile 2010 00:16
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):